L’economia sociale in Italia. Dimensioni, caratteristiche e settori chiave

Research Area: Misurazione e Impatto

Lo studio “L’economia sociale in Italia. Dimensioni, caratteristiche e settori chiave”, curato da Carlo Borzaga, Manlio Calzaroni, Eddi Fontanari, Massimo Lori e al quale hanno collaboratoro
Chiara Carini, Mauro Caramaschi, Carla Troccoli e  Anna Berton, è il primo a fotografare nella sua interezza tutto il comparto formato da associazioni, cooperative, mutue, fondazioni e le altre istituzioni non profit come le imprese sociali. Oltre ad un quadro generale sulla struttura e il peso dell’economia sociale, l’indagine si concentra sul profilo dei lavoratori e i dati dell’occupazione. L’ultima parte del rapporto è dedicata a focus settoriali su sanità e assistenza sociale, istruzione e formazione, cultura, sport e ricreazione.
La collaborazione tra Istat ed Euricse è nata per ricomporre la frammentazione statistica dei dati sulle organizzazioni dell’economia sociale. Nel 2019 è stato pubblicato un primo rapporto che ha riguardato la sola componente delle imprese cooperative. La rappresentazione di un quadro unitario è precondizione per cogliere con precisione il ruolo economico e sociale e, di conseguenza, le modalità di sostegno e di controllo dell’economia sociale.

Download .PDF

People involved

Related Projects