Published on12/09/2018by: redazione

Storie di stage: il racconto di Stefania

Da Trento a Bologna per progettare eventi culturali (e sociali)

 

Mi chiamo Stefania Gadotti, sono nata a Trento e mi sono laureata all’Università di Verona in Scienze e Tecniche della Comunicazione Grafica e Multimediale. Dopo il percorso universitario ho deciso di mettermi alla prova in modo concreto: prima con un viaggio di volontariato in India e poi prestando servizio civile alla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi. Grazie a queste esperienze ho deciso di avvicinarmi al mondo del non profit al fine di acquisire le competenze necessarie per lavorare nel Terzo Settore, per poterle affiancare a quelle pregresse in ambito comunicativo. Mi sono quindi iscritta al Master GIS, cogliendo così l’opportunità per apprendere i processi economici, le dinamiche interne ed esterne alle organizzazioni, nonché approfondirne le strutture giuridiche. Il Master è caratterizzato da un percorso teorico seguito da uno pratico, in cui si possono applicare le competenze apprese durante le lezioni frontali in alcune realtà presenti sul territorio, rendendo così l’attività dinamica e coinvolgente.

 

Al momento sto svolgendo il tirocinio al Comitato Metropolitano Arci di Bologna, un’associazione di promozione sociale con un’antica tradizione mutualistica e di associazionismo, nata dai movimenti popolari e antifascisti: libertà, uguaglianza, giustizia sociale, rispetto delle differenze, accoglienza e inclusione sociale, sono alcuni dei principi sui quali Arci fonda il proprio Statuto. Al 2018 l’organizzazione conta più di 120 basi associative aderenti, tra città e provincia, caratterizzate da esperienze molto diverse tra loro per attività e storia.

Il mio tirocinio si è focalizzato principalmente nel settore comunicativo all’interno dell’ufficio stampa e degli eventi culturali: la comunicazione in questo caso diventa strumento indispensabile per far conoscere la realtà associativa nel territorio, creando così occasioni di incontro e di rete tra le realtà presenti. In particolare mi sono occupata della gestione e del monitoraggio dei social, della scrittura di articoli per la newsletter, di alcune conferenze stampa e della realizzazione di materiale fotografico durante gli eventi. Al momento sto seguendo l’attività di rilancio del Parco della Montagnola: Arci, Antoniano Onlus e altri partner, si sono infatti impegnati nella realizzazione di una serie di eventi (musicali, educativi, sportivi, cinematografici, gastronomici) che hanno avuto inizio a giugno e si concluderanno a fine settembre. L’insieme di queste manifestazioni, riunite nel cartellone Montagnola360, si inserisce nella programmazione di Bologna Estate 2018.

Con simili premesse e guardandomi indietro, questo tirocinio è stata un’opportunità per mettere a fuoco le mie aspirazioni future: occuparmi di comunicazione e organizzazione eventi di carattere sociale e culturale in un ambiente dinamico, stimolante e innovativo. Sempre a contatto con persone diverse.

 

 

La rubrica “Storie di stage” è stata creata per dare la possibilità ai corsisti del Master GIS di condividere le loro storie ed esperienze durante i periodi di tirocinio. Le iscrizioni per una nuova edizione del Master sono aperte. Per informazioni e iscrizioni visita la pagina dedicata al corso

 

Tag
Master GISstorie di stage