Published on06/09/2018by: redazione

Storie di stage, il racconto di Nicola

Genova, Trento, Perugia: le vie dell’agricoltura sociale

di Nicola Camadona

Sono Nicola Camandona, vengo da Genova e dopo la laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche ho lavorato tre anni in un’associazione di promozione sociale che si occupa di Intercultura e mobilità giovanile.

Ho deciso di iscrivermi al Master GIS per ampliare la conoscenza del mondo del Terzo Settore e comprenderne meglio le possibili vie di sviluppo futuro, con un particolare interesse per l’ambito dell’agricoltura sociale.
Il Master mi ha dotato di nuove lenti con cui osservare il Terzo Settore, comprenderne potenzialità e confini e, soprattutto, sviluppare il mio senso critico. L’interdisciplinarietà, l’approccio innovativo allo studio, i laboratori pratici, la ricerca sul campo e, infine, il confronto costruttivo con docenti e colleghi sono alcuni degli elementi che hanno reso il Master GIS una delle migliori scelte che ho fatto negli ultimi anni.
Attualmente sto portando a termine il mio tirocinio presso “La Semente” di Perugia, una cooperativa sociale nata da un progetto voluto 7 anni fa dai tanti genitori di ragazzi autistici desiderosi di costruire per loro un futuro migliore dopo le scuole dell’obbligo. Oggi La Semente, guidata dal Presidente Andrea Tittarelli (ex corsista del master GIS!) è una realtà molto innovativa e comprende un Centro diurno semiresidenziale, una Cooperativa Agricola Sociale di tipo B e un Distretto rurale di economia solidale.
Durante il tirocinio mi sono cimentato in diverse attività all’interno della Cooperativa Agricola Sociale, in particolare sono stato coinvolto nell’area amministrativa e contabile, nello sviluppo commerciale e, infine, nell’area della progettazione europea. Questo tirocinio mi ha permesso di calarmi intensamente nella vita di una cooperativa che opera nel settore dell’agricoltura sociale, ne ho compreso le dinamiche e interiorizzato i ritmi ma, soprattutto, mi ha aiutato a sviluppare una visione manageriale d’insieme.

L’esperienza del Master GIS nella sua interezza mi ha fatto crescere personalmente e professionalmente, dandomi maggiore consapevolezza dei miei mezzi e una visione più chiara di ciò che vorrò fare “da grande”: lavorare allo sviluppo dell’agricoltura sociale quale ottimo “strumento” imprenditoriale per promuovere integrazione e coesione sociale.

 

 

 


La rubrica “Storie di stage” è stata creata per dare la possibilità ai corsisti del Master GIS di condividere le loro storie ed esperienze durante i periodi di tirocinio. Le iscrizioni per una nuova edizione del Master sono aperte. Per informazioni e iscrizioni visita la pagina dedicata al corso

Tag
Master GISstorie di stage