Published on06/07/2018by: redazione

Storie di stage: Alessandra Mazzaglia

sviluppare quella capacità propositiva e imprenditoriale utile alla realizzazione di progetti, in un’ottica di sviluppo d’impresa…

La Cooperativa sociale “La Coccinella” opera in Trentino dal 1995, nasce dall’ingegno di Giuseppina Foffano e dalla volontà di un gruppo di genitori e operatori di rispondere ai bisogni delle famiglie di avere servizi per i bambini di età inferiore ai 3 anni.

In questi vent’anni il cammino dei servizi educativi accanto ai nuclei familiari è stato scandito dall’osservazione dei cambiamenti che attraversano la società. Per Coccinella i nidi d’infanzia sono considerati veri e propri hub educativi: attualmente gestisce 19 nidi d’infanzia, 2 servizi di Centro Aperto per la fascia 6-14 anni, molteplici attività estive e del tempo libero per la fascia d’età 3-14 anni, un doposcuola in lingua inglese e tedesca, un servizio di sostegno alla genitorialità e un progetto di accoglienza diffusa orientato allo sviluppo di reti informali in collaborazione con il Servizio Sociale delle Comunità di Valle.

Nel mio tirocinio alla Coccinella seguo e affianco la direzione e il coordinamento della Cooperativa nelle attività di gestione e organizzazione della stessa; nello specifico sono coinvolta in modo trasversale in diversi progetti e questo mi permette di poter toccare con mano ogni passaggio, dal più semplice al più complesso, in un’ottica di sistema.dav

Sono Alessandra Mazzaglia, laureata in Scienze dell’Educazione a Verona. Dopo diversi anni di lavoro nell’area dei servizi per i minori ho deciso di approfondire il mondo del Terzo Settore da una diversa prospettiva. Il Master GIS mi ha dato la possibilità di trovare un equilibrio tra le competenze manageriali e la mia sensibilità sociale, fondamentali entrambe per riuscire a creare le condizioni necessarie a processi trasformativi nella nostra società e crescere personalmente e professionalmente in questo settore.

La forza del Master GIS sta nella sua organizzazione, attenta ai bisogni sia del singolo che del gruppo, nella competenza dei docenti e nella creazione di un’aula formata da corsisti provenienti da differenti studi ed esperienze. Questo mix è risultato per me costruttivo ed estremamente stimolante.

Il mio obiettivo in questi mesi di tirocinio è apprendere il più possibile e, gradualmente, applicare sul campo le competenze teoriche acquisite durante i mesi di didattica del Master. Spero così di sviluppare quella capacità propositiva e imprenditoriale utile alla realizzazione di progetti in grado di coinvolgere un settore specifico dell’organizzazione, in un’ottica di sviluppo d’impresa.

La mia parola chiave è “Potere”: oltre ad essere un sostantivo, è soprattutto un verbo, tutti noi infatti Possiamo provare a cambiare ciò che ci circonda, in meglio!


La rubrica “Storie di stage” è stata creata per dare la possibilità ai corsisti del Master GIS di condividere le loro storie ed esperienze durante i periodi di tirocinio. Le iscrizioni per una nuova edizione del Master sono aperte. Per informazioni e iscrizioni visita la pagina dedicata al corso.

Tag
Master GISstorie di stage