WP 103 | 18 La pressione fiscale declinata per forma d’impresa. Un approfondimento sull’Italia

Research Area: Misurazione e Impatto
Edited by: Eddi Fontanari, Carlo Borzaga

La convinzione che le cooperative godano di elevate e ingiustificate agevolazioni fiscali è assai diffusa sia tra i policy maker che tra gli operatori economici. E sono in molti a ritenere che si tratti di privilegi ingiustificati che causano situazioni di concorrenza sleale e riducono il contributo delle cooperative alla formazione delle entrate pubbliche. Si tratta tuttavia di convinzioni che non sono mai state sottoposte ad una approfondita verifica empirica e che non tengono conto né delle caratteristiche di queste forme di impresa né della natura e della rilevanza quantitativa delle agevolazioni di cui godono.

Il presente contributo attraverso un’analisi puntuale dei prospetti contabili di cooperative e spa cercherà di verificare la tenuta empirica di queste assunzioni. In particolare, esso terrà conto non solo delle imposte pagate sul reddito d’impresa, ma anche della tassazione sui redditi da lavoro dipendente, in modo da ricostruire l’intera pressione fiscale gravante su ciascuna forma d’impresa. Il calcolo della pressione fiscale sarà inoltre declinato per settore d’attività, area geografica e tipologia cooperativa allo scopo di rintracciare eventuali elementi di discontinuità/differenziazione.

Download .PDF

People involved

Related Projects