Il valore economico e occupazionale della cooperazione nel 2013 e la sua evoluzione negli anni 2011-2013

Research Area: Misurazione e Impatto
Edited by: Eddi Fontanari, Chiara Carini, Carlo Borzaga

Come anticipato nell’Introduzione il primo obiettivo di questo Terzo Rapporto Euricse sulla cooperazione in Italia è di ricostruire, con la massima precisione consentita dai dati disponibili, sia il quadro d’insieme delle dimensioni economiche ed occupazionali del settore cooperativo nel 2013 – ultimo anno per il quale si dispone di una base dati sufficiente – che la dinamica sperimentata nel corso del triennio 2011-2013.

Le fonti informative utilizzate in questo capitolo sono la banca dati Aida-Bureau van Dijk
e gli archivi dell’INPS. I dati di bilancio estratti dalla banca dati Aida vengono di seguito utilizzati, in primo luogo, per ricostruire la dimensione economica, in termini di valore della produzione, delle cooperative di primo grado (escluse le banche di credito cooperativo) e dei consorzi cooperativi per l’anno
2013, e, in secondo luogo, per approfondire la loro dinamica nel periodo 2011-2013 in termini di valore generato (valore della produzione e redditi da lavoro dipendente) e grado di capitalizzazione. Le informazioni sulla rilevanza occupazionale della cooperazione al 2013 e il suo andamento tra il 2011 e il 2013 derivano invece dai dati resi disponibili dall’INPS.

Il presente documento fa parte del Terzo rapporto Euricse | 2015 “Economia cooperativa. Rilevanza, evoluzione e nuove frontiere della cooperazione italiana“.

Download .PDF