Ricerca

INT.RE.COOP, International Research Exchange on Cooperatives

Research Area: Sviluppo locale
Scientific coordinator: Giulia Galera
Project Manager: Barbara Franchini

Stato del progetto: in corso

La resilienza delle imprese cooperative è ormai ampiamente riconosciuta dai policy maker e dall’opinione pubblica, così come da numerose organizzazioni internazionali. Nonostante ciò e a dispetto della loro rilevanza sociale, la mancanza di comprensione del potenziale delle cooperative porta a una serie implicazioni di carattere politico, in termini di scarso riconoscimento e forme di gestione inadeguate. Questa circostanza è  rilevante soprattutto nei Paesi in via di sviluppo, inclusi i Paesi in post-transizione e quelli dell’America Latina, dove gravi problematiche socio-economiche che potrebbero essere affrontate con successo dalle cooperative, rimangono irrisolte.

INT.RE.COOP si propone di allargare il network di ricerca costruito attraverso il progetto europeo RECOSET (Research on Cooperatives and Enterprises in Transition Contexts) al fine di promuovere una migliore comprensione del ruolo e del potenziale delle cooperative all’interno delle società e dei sistemi economici contemporanei. Le diverse competenze scientifiche dei partner coinvolti e i differenti ambiti geografici analizzati garantiscono al progetto un approccio multidisciplinare ed internazionale.

Obiettivi

Nello specifico, il progetto intende:

Risultati principali

Dal 2012 dieci ricercatori hanno svolto periodi di studio all’estero. Due ricercatori dell’Università di Belgrado e un ricercatore dell’Università di Liegi hanno svolto periodi di studio in Argentina, dove hanno esaminato il fenomeno del workers’ buy-out (imprese trasformate in cooperative di lavoro) e gli strumenti adottati dalle cooperative per misurare la propria performance ed efficacia organizzativa.

Michela Giovannini (Euricse) ha svolto dei periodi di studio in Cile e in Messico, dove ha analizzato alcune specifiche forme organizzative nell’ambito dell’economia sociale e solidale.

Due ricercatrici dell’Università di Almeria hanno svolto un periodo di studio rispettivamente in USA e in Canada, dove hanno condotto studi di caso su due cooperative agricole, adottando la metodologia del Dynamic Life Cycle, e un’analisi comparativa sulla legislazione e le policy in materia di cooperative agricole in USA e in Spagna.

Inoltre Euricse ha collaborato all’organizzazione della conferenza “Promoting the Understanding of Cooperatives for a Better Agricultural Development in Armenia”, promossa da ICARE e UNDP. Due ricercatori di Euricse (Giulia Galera e Antonio Fici) e una ricercatrice dell’Università partner spagnola hanno partecipato alla conferenza realizzando diversi interventi, in particolare sugli aspetti di carattere legislativo e sulle politiche di sostegno allo sviluppo del modello cooperativo, e hanno presentato due modelli cooperativi di successo (il modello della cooperazione trentina in Italia e il modello cooperativo di Almeria in Spagna).

Al momento due ricercatori di Euricse stanno svolgendo i loro periodi di scambio: Eddi Fontanari sta conducendo un’analisi comparativa sui modelli di governance delle cooperative agricole in Italia e negli USA presso l’Università del Missouri, e Ivana Catturani sta conducendo uno studio sulle banche di credito cooperativo, con particolare riferimento ai modelli di corporate governance, presso l’Università di Saskatchewan (Canada).

Pubblicazioni

Cvejić, S. & Petrović, I. (2014), “Očuvanje Zaposlenosti Putem Radničkog Samoupravljanja: Slučaj Oporavljenih Preduzeća u Argentini”, Sociologija, 56(3): 239-264. DOI:10.2298/SOC1403239C (in serbo).

Giagnocavo, C., Gerez, S. & Campos i Climent, V. (2014), “Paths to Cooperative Survival: Structure, Strategy and Regeneration of Fruit and Vegetables Cooperatives in Almería and Valencia, Spain”, Annals of Public and Cooperative Economics, 85(4): 617-639, ISSN: 1467-8292 (in inglese). Available at: http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/apce.12054/abstract

Giovannini, M. (2014) De la Economía Popular a la Economía Social y Solidaria: el Caso de los Recicladores de Base en Santiago de Chile, Euricse Working Papers, 73|14, ISSN 2281-8235. Available at: http://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=2532447 (in spagnolo).

 

Linea di finanziamento: Marie  Sklodowska Curie Action, International Research Staff Exchange Scheme – IRSES

Durata del progetto:  15 Settembre 2012 – 15 Settembre 2015

Coordinatore:  Euricse

Partner: Université de Liège (Belgio), Univerzitet U Beogradu (Serbia), Universidad de Almeria (Spagna), International Center for Agribusiness Research and Education (Armenia), The Gomel City Scientific and Educational public association Oracul (Bielorussia), Association of Non-Governmental Organisations “Socio-Economic Strategies and Partnerships” (Ucraina), Universidad Nacional de La Plata (Argentina), Universidade de Sao Paulo (Brasile), Universidad de Santiago de Chile (Cile), Universidad Autonoma de Quéretaro (Messico), University of Missouri (USA), University of Saskatchewan (Canada), University of Wisconsin-Madison (USA).

Tag
agricolturaAmerica Latina e Caraibicooperativeeconomia socialeNord Americaprogetti EUresilienzasostenibilità