Published on02/12/2015by: redazione

Presentazione della Scuola Italiana Beni Comuni – SIBEC

Martedì 15 dicembre, a Roma, presso Palazzo Baldassini – Istituto Luigi Sturzo, via delle Coppelle, 35, si terrà la conferenza di presentazione della SIBEC, la prima scuola nazionale per la formazione alla gestione condivisa dei beni comuni, promossa da Euricse, Labsus e l’Università degli Studi di Trento, con il sostegno di IFEL Fondazione Anci.sibec

La scuola avrà lo scopo di formare le professionalità necessarie per gestire in maniera economicamente sostenibile i beni comuni e abilitare le numerose risorse latenti nella società, che possono e vogliono giocare un ruolo di rilievo nel recupero e nella gestione dei beni comuni, rispettando le comunità locali e valorizzandone le potenzialità.

La SIBEC vuole essere un luogo di apprendimento e al tempo stesso di sperimentazione. L’offerta formativa della Scuola si comporrà di più percorsi, di diversa durata e argomento. L’intervento di studiosi ed esperti sarà affiancato da laboratori, esercitazioni e lavori di gruppo, il tutto con il supporto di tutor appositamente formati, di tecnologie digitali e visite studio sul campo.

PROGRAMMA DELL’EVENTO

09.30 Registrazione dei partecipanti

10.00 Presentazione ufficiale della Scuola da parte dei soggetti proponenti
• L’agenda SIBEC per il 2016: attività e progetti
• Interventi istituzionali a sostegno dell’iniziativa
• Dibattito: le ricadute dell’azione formativa sui profili professionali e sulla creazione di opportunità occupazionali e di sviluppo.

13.00 Lunch break

14.00 SIBEC: si parte…Anzi partiamo!
Lavoro interattivo: proposte, fabbisogni e opportunità per sviluppare le attività della SIBEC sui territori.

Conclusioni: SIBEC una scuola partecipata, i prossimi passi insieme.

17.00 Chiusura lavori

 

Qui è possibile leggere le informazioni raccolte attraverso il questionario lanciato alle organizzazioni interessate alla SIBEC e presenti all’incontro di presentazione a Roma.
E qui è possibile visualizzare le caratteristiche dei partecipanti attraverso una mappa interattiva.

Scarica la locandina dell’evento.

 

Tag
beni comuniconferenzeinnovazione socialeinteresse per la comunità