Published on29/09/2020by: redazione

Il Master in Gestione di imprese sociali compie 25 anni

Un quarto di secolo per il Master GIS, l’iniziativa formativa targata Euricse ed Università di Trento per creare i nuovi “manager del sociale”. È il più antico corso annuale di formazione dedicato al non profit in Italia, con una community formata da oltre 500 persone tra studenti, docenti e imprese e un tasso di occupazione superiore all’85%. L’importante traguardo festeggiato con un nuovo sito internet, l’annuncio di un manuale multimediale e un brindisi simbolico tra i referenti istituzionali del Master. Le iscrizioni per la 25° edizione chiudono il 12 ottobre; lezioni in presenza al via il 9 novembre.

Festeggiamento per i 25 anni del Master Gis. Nella foto a sx Marco Bombardelli, Paolo COLLINI e Carlo BORZAGA. ©UniTrento credits: GiovanniCavulli

La storia

Era il 1995 quando l’Istituto Studi Sviluppo Aziende Non profit (ISSAN) dell’Università di Trento – oggi Euricse – promosse la prima edizione del Master sotto forma di corso post laurea di 150 ore. Già l’anno successivo l’esperienza divenne annuale con l’aggiunta dei tirocini formativi. In seguito alla riforma universitaria ministeriale, nel 2002 il corso post laurea ottenne il titolo legalmente riconosciuto di Master universitario di primo livello, mentre il nome Master GIS venne coniato nel 2006. Nel 2008 la nascita di Euricse, che da allora è ente gestore dell’iniziativa formativa. Dal 2016 il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale e la Facoltà di Giurisprudenza si sono affiancati allo storico sostegno offerto dal Dipartimento di Economia e Management.

Il Master GIS oggi

Il Master GIS si articola in 6 mesi di didattica, organizzata tra lezioni, seminari e laboratori con 25 docenti di estrazione sia accademica sia imprenditoriale, e 5 mesi di tirocinio full time in imprese sociali ed organizzazioni non profit nazionali ed europee. I progetti di stage vengono definiti e personalizzati in raccordo con le organizzazioni ospitanti. Questa è stata la chiave che ha permesso di superare gli ostacoli legati alla crisi Covid, assicurando anche ai 17 frequentanti dell’anno accademico 2019/2020 la possibilità di attivare il tirocinio in parte in presenza e in parte online. Fin dalla sua nascita, il corso formativo ha attratto studenti da tutta Italia. Considerando i dati delle ultime cinque edizioni del Master, il 36% dei corsisti era residente in Trentino, il 61% arrivava dalle altre regioni. A ciò si aggiungono gli studenti stranieri che, considerando tutte le precedenti edizioni, costituiscono il 3% del totale.

“Il Master è stata l’occasione per creare, presso l’Università di Trento, una scuola di pensiero e un gruppo di docenti in grado di coprire con competenza tutte le aree tematiche, riconoscibili a livello nazionale sia per l’attività formativa erogata sia per le pubblicazioni e gli studi sull’impresa sociale e, più in generale del Terzo settore”, ha detto Carlo Borzaga, presidente di Euricse.

“Con oltre 400 diplomati e un tasso medio di placement dell’87% sono i numeri a parlare della qualità e dell’efficacia formativa del Master GIS, uno dei primi ad essere attivati nel nostro Ateneo 25 anni fa”, ha commentato il rettore Paolo Collini. “Il master continua a offrire tassi di occupazione molto elevati in tempi molto brevi anche grazie alla capacità di tessere legami solidi con le imprese e le realtà sociali, non soltanto sul territorio provinciale. La formula proposta dal master è un modo intelligente per attirare persone che provengono da percorsi formativi e ambiti lavorativi diversi – una varietà che arricchisce anche lo stesso percorso formativo – e offrire loro una preparazione specifica, molto spendibile in un settore di grande interesse per il mercato del lavoro”.

Festeggiamento per i 25 anni del Master Gis. Nella foto da sx Marco Bombardelli -Paolo Collini-Carlo Borzaga. ©UniTrento credits: GiovanniCavulli

“Il Master forma figure professionali in grado di supportare gli enti del terzo settore nella gestione delle rilevanti problematiche di natura manageriale, organizzativa e giuridica che tali enti si trovano sempre più spesso ad affrontare”, sottolinea il direttore Marco Bombardelli.

La 25° edizione

Per festeggiare il traguardo raggiunto dal più antico Master in economia sociale d’Italia, è stato creato un nuovo sito internet, visitabile all’indirizzo www.mastergis.eu, con il racconto delle esperienze di tirocinio degli ultimi frequentanti. Inoltre, è stata pensata la stesura di un manuale multimediale sulle competenze necessarie per la gestione delle imprese sociali che raccoglie i contributi dei docenti del Master. Infine. per avvicinare ancora di più il corso formativo al territorio, da quest’anno accademico la didattica sarà aperta anche alle imprese: non solo i laureati, ma anche i lavoratori potranno scegliere di frequentare uno o più moduli didattici, presentando in classe la propria realtà e candidandola eventualmente ad ospitare i tirocini.

Le iscrizioni alla 25° edizione chiudono il 12 ottobre 2020 alle ore 12, mentre le lezioni iniziano nel mese di novembre e si concludono ad aprile 2021, per poi lasciare spazio al tirocinio. Per qualsiasi informazione scrivere a formazione@euricse.eu

I numeri del Master GIS

25 – docenti e ricercatori

400 – frequentanti dal 1995 ad oggi

362 – ore di didattica

800 – ore di tirocinio

61% – studenti da fuori regione

40% – iscritti laureati all’Università di Trento

85% – placement nel periodo tra i 6 e i 12 mesi post master

52% – corsisti occupati nella stessa organizzazione che li ha ospitati durante il tirocinio

Tag
formazioneimpreseimprese socialiMaster GISUniversità di Trento