Pubblicato su 11/09/2017 da redazione

Storie di stage: Alessio Romito

La scelta per la Cooperativa Sociale Itaca a Pordenone è stata abbastanza naturale, dal momento che rappresenta uno dei migliori esempi di cooperative che hanno deciso di puntare fortemente sull’euro-progettazione. Sin da subito sono stato accolto positivamente in cooperativa, e sono stato sempre coinvolto nelle varie attività, ciò anche grazie al mio tutor aziendale che mi segue assiduamente ed è oggi un punto di riferimento per qualsiasi problema operativo.

Mi chiamo Alessio, sono nato a Benevento e da sempre sono interessato alle tematiche politico-sociali. Sono laureato in Relazioni Internazionali e mi sono specializzato in affari pubblici europei in Olanda. Dopo alcune esperienze di stage in Italia e all’estero, ho cominciato a lavorare per una piccola cooperativa nel beneventano. In tale contesto, occupando di finanziamenti europei e progettazione, ho scoperto la possibilità di trovare un connubio tra il mio spirito europeista e la passione per il settore non-profit.

Cosi, ho cominciato la mia ricerca per un percorso di formazione che mi permettesse di conoscere più da vicino il mondo del sociale. Mi sono imbattuto nel Master GIS e, sia per le tematiche trattate, sia per l’ottima reputazione dell’Università di Trento, ho inoltrato la domanda di iscrizione. Dato il mio background da “internazionalista” un po’ atipico, sono rimasto piacevolmente sorpreso di essere stato selezionato.

Una delle caratteristiche per me più salienti del Master è la sua natura multidisciplinare: ho avuto per la prima volta la possibilità di lavorare con ragazzi e docenti dai background eterogenei. Le docenze sono state in generale di ottimo livello e hanno sempre previsto lo svolgimento di attività interattive. Anche le modalità di verifica possono dirsi innovative, dato che i lavori di gruppo su casi pratici hanno stimolato la rielaborazione critica dei contenuti teorici acquisiti in aula.Alessio

La mia ricerca di stage si è focalizzata sin da subito su quelle realtà cooperative che potessero offrirmi l’occasione di accrescere le competenze in materia di progettazione e che fossero interessate ad approfondire il proprio campo di intervento in materia di finanziamenti europei.

La scelta per la Cooperativa Sociale Itaca a Pordenone è stata abbastanza naturale, dal momento che rappresenta uno dei migliori esempi di cooperative che hanno deciso di puntare fortemente sull’euro-progettazione.

Sin da subito sono stato accolto positivamente in cooperativa, e sono stato sempre coinvolto nelle varie attività, ciò anche grazie al mio tutor aziendale che mi segue assiduamente ed è oggi un punto di riferimento per qualsiasi problema operativo.

Durante lo stage sento che sto curando l’apprendimento delle competenze più importanti in materia di ricerca finanziamenti europei, redazione formulari, progetti e scouting. Inoltre, mi è stato affidato il compito di potenziare il sistema di comunicazione e disseminazione dei risultati progettuali (aspetto che sta diventando sempre più rilevante per una valutazione di successo dei progetti europei) attraverso la creazione di un sito dedicato all’euro-progettazione. Questo obiettivo ha impiegato gran parte del mio tempo e dei miei sforzi ma, allo stesso tempo, mi ha permesso di ritagliarmi un ruolo preciso all’interno dell’organizzazione e di godere di elevata autonomia.

Quindi, alla domanda “rifaresti il master GIS?” non posso che rispondere affermativamente: mi ha arricchito professionalmente e, soprattutto, umanamente, è stata una delle mie migliori scelte di vita.


La rubrica “Storie di stage” è stata creata per dare la possibilità ai corsisti del Master GIS di condividere le loro storie ed esperienze durante i periodi di tirocinio. Le iscrizioni per una nuova edizione del Master sono aperte. Per informazioni e iscrizioni visita la pagina dedicata al corso.