Partecipazione sociale e volontari attivi: analisi degli aspetti motivazionali tra i soci di Ancc-COOP

Aree di ricerca: Teoria Economica
Coordinatore scientifico: Sara Depedri
Project Manager: Sara Depedri

Stato del progetto: concluso

Descrizione

Il progetto di ricerca aveva l’obiettivo di valutare la capacità di una grande cooperativa di consumatori (COOP) di valorizzare al suo interno la partecipazione dei soci ed attrarre, coinvolgere, soddisfare e fidelizzare i soci volontari attraverso la politica di rendere il socio attivo istituendo la figura del ‘socio volontario eletto’. La ricerca ha permesso quindi di studiare un modello di governance specifico in cui è istituito un organo di rappresentanza intermedia dei soci, il gruppo dei soci volontari attivi appunto.

Il modello e la figura del socio attivo o eletto sono stati pensati quindi come modalità per ravvivare la motivazione sociale dei soci e essere più vicini alla comunità. La ricerca ha realizzato in via preliminare alcune interviste ai responsabili delle politiche sociali delle grandi Coop a livello nazionale e successivamente sono stati realizzati e somministrati questionari ai soci volontari eletti, rielaborando i dati per comprendere anche le tipologie di soci attivi e le loro motivazioni.

Obiettivi

Gli obiettivi che la ricerca si è posta erano i seguenti:

  • analizzare il fenomeno della partecipazione sociale in Coop dal punto di vista quantitativo, realizzando una stima economica della sua rilevanza attraverso alcuni dati di base quali le ore di volontariato prestate dai soci volontari, le attività da essi svolte ed il ruolo ricoperto;
  • indagare gli effetti della partecipazione sociale, in termini di rapporto tra il volontariato in Coop ed il territorio, anche al fine di verificare la partecipazione come fenomeno culturale più che risposta alla capacità di attrazione (anche delle nuove generazioni) da parte di una singola organizzazione;
  • indagare le motivazioni della partecipazione sociale e alla base dell’impegno dei soci volontari, nella loro articolazione ed in correlazione ai livelli di partecipazione, alle caratteristiche socio-demografiche, alla capacità critica e propositiva nei confronti del punto vendita, alla produzione e al consumo di beni e servizi presso il punto Coop.

Risultati principali

La ricerca ha raggiunto con interviste 12 responsabili delle politiche sociali e con questionario auto-compilabile 633 soci volontari eletti, con rappresentatività di tutte le grandi Coop a livello nazionale. Rispetto all’analisi dei dati raccolti presso i volontari, core della ricerca, si sono verificati innanzitutto gli elevati livelli di partecipazione e le buone motivazioni di soci volontari eletti. I dati hanno confermato la capacità di Coop e del modello proposto di motivare, soddisfare e stimolare all’impegno i soci volontari eletti. Esistono tuttavia rischi legati alla difficoltà di alcune strutture di attrarre giovani e al loro senso di maggior isolamento nella cooperativa. Le analisi hanno permesso quindi di giungere ad alcuni consigli di policy che possono migliorare il funzionamento di questo peculiare sistema.

Raccomandazioni

Affinché i volontari si sentano valorizzati all’interno dell’organizzazione sembra necessario che, ex ante, Coop fornisca loro gli strumenti per realizzare le attività e, ex post, li renda partecipi dei risultati ottenuti. Punto fondamentale per un futuro possibile aumento della partecipazione dei soci attivi è quindi la formazione dei volontari, che al momento della ricerca risultava ancora poco utilizzata, poco efficace, talvolta frammentata e necessaria di innovatività nella sua formulazione e nei suoi contenuti.

Pubblicazioni

Depedri S., (2012), COOP e la partecipazione sociale nell’anno europeo del volontariato: una realtà, una motivazione, Euricse Report.

Depedri S., (2012),  COOP and volunteer participation in the European year of volunteering: reality and motivation, Euricse Report.

 

Il presente progetto di ricerca si colloca nella riflessione scientifica generale sul ruolo delle cooperative e delle imprese sociali e delle analisi empiriche volte a testarle. Il progetto generale ha l’obiettivo di elaborare interpretazioni innovative del ruolo delle imprese cooperative e sociali, basandosi in particolare sull’analisi delle organizzazioni come mix in cui il meccanismo di coordinamento della cooperazione rappresenta elemento centrale e istitutivo di possibili vantaggi comparati nel rapportarsi con i soci e generare comportamenti cooperativi tra gli stessi. La presente ricerca è quindi stata uno degli elementi di approfondimento del progetto di ricerca:

Per una teoria economica dell’impresa cooperativa e sociale e la comprensione del ruolo e delle potenzialità di queste imprese

Allo stesso progetto di ricerca sono collegate le altre ricerche, aventi il comune obiettivo di verificare caratterisitche e rationale delle imprese cooperative e sociali e del rapporto con i propri soci:

Sfaccettature di partecipazione e di socialità nelle cooperative di consumo trentine 

Io sono socio di una banca di credito cooperativo: tra partecipazione economica, proprietaria e ideologica

Partner

Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori COOP