OCSE-LEED e Euricse collaborano per promuovere l’imprenditoria sociale e l’impresa sociale

Aree di ricerca: Politiche pubbliche
Coordinatore scientifico: Carlo Borzaga
Project Manager: Giulia Galera

Stato del progetto: in corso

Descrizione

L’OCSE-LEED collabora con Euricse per promuovere lo sviluppo dell’impresa sociale attraverso il coinvolgimento di alcuni ricercatori di Euricse all’interno del progetto “Boosting social entrepreneurship and social enterprise creation”.

L’OCSE, su incarico della Commissione Europea, svolge attività di valutazione e consulenza riguardo alla creazione e implementazione di politiche e programmi integrati per l’impresa sociale per singole amministrazioni nazionali e regionali degli Stati Membri. Il progetto intende fornire un valido apporto alla strategia Europe 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, contribuendo anche alla Social Business Initiative della Commissione Europea per promuovere l’imprenditorialità sociale.

I ricercatori di Euricse sono coinvolti in diverse attività di ricerca che comprendono il monitoraggio e la comparazione dei differenti approcci alle politiche e ai programmi attuati, così come la raccolta e diffusione di buone pratiche in tutti i paesi europei.

Obiettivi

Euricse collabora con OCSE-LEED su varie attività di ricerca riguardanti il monitoraggio e la comparazione di programmi di policy e la raccolta e la diffusione di buone pratiche a livello europeo. A tal fine sono stati realizzati alcuni policy brief relativi all’imprenditoria sociale per evidenziare il potenziale di queste imprese e fornire ai policy maker esempi di politiche adattate a questo modello organizzativo e che ne hanno incrementato la diffusione e il successo.

Risultati principali

Il policy brief sulla misurazione dell’impatto sociale delle imprese sociali è stata realizzato da Antonella Noya (Senior Policy Analyst presso il programma LEED dell’OCSE) in collaborazione con Euricse. Il documento, prodotto dall’OCSE e dalla Commissione europea, ricostruisce i temi e il dibattito in corso sulla misurazione dell’impatto sociale e fornisce esempi concreti di metodi di misurazione. Mette in evidenza il concetto di misurazione proporzionale, equilibrando i costi e i benefici del processo di misurazione. Il policy brief esamina anche le linee guida e le risorse necessarie per le imprese sociali e le modalità attraverso cui creare una cultura della misurazione più diffusa tra le parti interessate, nonostante le risorse umane e finanziarie spesso limitate.

Il policy brief sulla scalabilità dell’impatto delle imprese sociali è stato realizzato da Stellina Galitopoulou, Policy Analyst, e Antonella Noya, Senior Policy Analyst dell’OCSE in collaborazione con Euricse. Il paper, analizza i modelli di crescita delle imprese sociali coerenti con gli obiettivi perseguiti da questa forma di impresa. Il documento si basa su una revisione della letteratura sui modelli di scaling e sulla presentazione di case history di imprese sociali che hanno adottato strategie di crescita per ampliare e diversificare le loro attività di interesse generale.

Oltre ai policy brief, la collaborazione tra Ocse ed Euricse ha previsto la realizzazione di policy review a livello nazionale e di seminari di capacity building.

Policy Review su Croazia e Repubblica ceca.

Si tratta di documenti che forniscono un’analisi di base rispetto al quadro normativo e di policy necessario per lo sviluppo delle imprese sociali, valutando i punti di forza e di debolezza delle politiche e dei programmi esistenti nonché proposte per la futura politica e lo sviluppo del programma.

Due ricercatori di Euricse, Giulia Galera e Yiorgos Alexopoulos, hanno partecipato a due panel internazionali composti da membri dell’OCSE. I ricercatori di Euricse si sono incontrati con le principali parti interessate della Croazia e della Repubblica Ceca per approfondire le principali sfide politiche affrontate dalle imprese sociali in ogni paese e per valutare la qualità delle politiche di sostegno rispetto ai benchmark internazionali e fornire raccomandazioni per lo sviluppo futuro delle politiche nel dominio dell’impresa sociale. Ogni visita di studio è stata seguita dalla preparazione di un “rapporto intermedio” che comprende le informazioni e le analisi raccolte nelle fasi precedenti, nonché le raccomandazioni politiche fondamentali e un piano d’azione.

Seminari di capacity building. Sono stati organizzati una serie di seminari per responsabili politici di alto livello nell’Unione europea al fine di facilitare l’apprendimento reciproco e sviluppare le capacità legate allo sviluppo di politiche a favore dell’imprenditoria sociale.

Di particolare rilevanza è stato il seminario di capacity building relativo alla costruzione di ecosistemi per le imprese sociali che si si è tenuto il 22-23 aprile 2015 a Bruxelles.

Questo seminario si è concentrato su aree politiche chiave volte a sostenere lo sviluppo e la crescita delle imprese sociali. Durante l’evento le principali parti interessate, come reti di imprese sociali, investitori di finanza sociale, responsabili politici e amministratori, hanno dato vita ad uno scambio internazionale di informazioni sui programmi e le politiche di maggior successo a sostegno dell’istituzione di un ecosistema abilitante per le imprese sociali a livello europeo. Due ricercatori di Euricse, Flaviano Zandonai e Yiorgos Alexopoulos, hanno partecipato all’evento con presentazioni che hanno attirato l’attenzione dei partecipanti sull’importanza di creare strutture di supporto per le imprese sociali a livello nazionale e definire un quadro che favorisca gli investimenti attraverso risorse finanziarie differenziate.

Pubblicazioni

OECD, 2015, Policy brief on social impact measurement for social enterprises

OECD, 2016, Policy brief on Scaling the Impact of Social Enterprises

Partner

OCSE

Ultime pubblicazioni

Articoli correlati