Il credito cooperativo: rilevanza, ruolo, potenzialità e problemi

Aree di ricerca: Teoria Economica
Coordinatore scientifico: Silvio Goglio
Project Manager: Riccardo Bodini

Stato del progetto: in corso

Descrizione

La crisi economica attuale ha aperto nuovi scenari per il credito cooperativo che si è trovato da un lato a intensificare il proprio sostegno alle imprese, mentre dall’altro si è scontrato con i limiti legati al proprio modello di governance.

Il progetto di ricerca sul credito cooperativo intende analizzare questi aspetti, nel contesto sia internazionale che italiano, approfondendo l’andamento del settore e le condizioni della sua sostenibilità, anche alla luce dei recenti sviluppi della normativa europea (Basilea III, unificazione bancaria, etc.). Inoltre, l’analisi approfondisce l’impatto del credito cooperativo sullo sviluppo economico a livello locale.

Obiettivi

La ricerca si è concentrata sull’analisi della rischiosità delle banche, considerandone sia la forma giuridica delle varie banche, sia caratteristiche trasversali, quali il localismo, l’appartenenza a gruppi bancari o la proprietà cooperativa.

Gli obiettivi del gruppo di ricerca si concentrano su tre proposte di ricerca:

1.      (Capofila dott. M. Stefancic) La ricerca si propone di confrontare i vari gruppi bancari per verificare se sia possibile riscontrare un’idea comune di democrazia. I gruppi da confrontare sono BCC, Banche Popolari di grandi dimensioni e Banche Popolari di dimensioni minori. L’analisi prende in considerazione l’evoluzione durante la crisi;

2.      (Capofila dott.ssa I. Catturani) La figura dell’amministratore nelle cooperative è al centro dell’analisi per verificare se vi siano delle reti di potere che legano imprese cooperative e imprese for profit. Il Trentino diventa un esempio in cui analizzare la densità della rete di amministratori che gravitano attorno alle imprese cooperative e alle imprese a queste direttamente collegate. I risultati saranno poi la base per confronti con altre realtà;

(Capofila dott.ssa I. Catturani) Attraverso lo strumento delle content analysis, questo studio si propone di analizzare i messaggi inviati ai propri stakeholder dalle banche, sia cooperative che commerciali

 

Risultati principali

Il progetto intende proseguire il lavoro svolto a partire dal 2009, incentrato sul ruolo della finanza cooperativa per lo sviluppo sostenibile. È stata ulteriormente approfondita l’analisi dei problemi di governance delle BCC e delle conseguenze delle varie forme di governance sullo sviluppo locale nonchè l’analisi del ruolo svolto dalle cooperative di credito nel sostegno delle imprese durante la crisi.

I recenti filoni di ricerca hanno evidenziato come il rischio di insolvenza sia più elevato per le banche di dimensioni maggiori e per quelle con un basso livello di efficienza, indipendentemente dalla forma societaria. Inoltre è emerso come l’eterogeneità, intesa come la presenza in uno stesso territorio di banche di varia natura, porti ad una maggiore solidità degli istituti bancari.

Il gruppo ha partecipato a diversi eventi a livello internazionale per presentare i risultati delle ricerche, anche organizzando sessioni speciali dedicate al credito cooperativo all’interno di conferenze sul credito in generale promosse da altre istituzioni.

Il gruppo di lavoro ha continuato a rafforzare il proprio partenariato internazionale, peraltro già ben consolidato, anche attraverso l’organizzazione del workshop internazionale annuale su “Credito cooperativo e sviluppo sostenibile”, giunto nel 2017 alla sua ottava edizione, inteso come tavolo di confronto permanente tra i principali studiosi del settore, e attraverso la pubblicazione a scadenza biennale dei principali contributi.

 

Pubblicazioni

Pubblicazioni recenti:

Goglio, S., Catturani, I. (2016). La Governance delle Banche di Credito Cooperativo, ECRA, Roma.

Goglio, S., Kalmi, P. (2017). Credit Unions and Co-operative Banks across the World, in: “The Oxford Handbook of Mutual, Co-operative, and Co-owned Business”, Oxford, UK: Oxford University Press, 2017, p. 145-157. – ISBN: 978-0-19-968497-7

Catturani, I., Kalmi, P. and Stefani, M. L. (2016), Social Capital and Credit Cooperative Banks. Economic Notes. doi: 10.1111/ecno.12058

Catturani, I., Stefani, M.L. (2016). Italian Credit Cooperative Banks, in Credit Cooperative Institutions in European Countries, edited by Karafolas, S., Springer, Swiss.

Stefancic, M. (2016) “Toskanska banka Monte dei Paschi iz Siene najsibkejsi clen italijanskega bancnega sistema”, Pravna praksa (rivista slovena di legge),

Goglio, S., Catturani, I. (2016). La governance delle BCC: problemi e soluzioni istituzionali. Cooperazione di Credito 218-219:161-189.

Pubblicazioni meno recenti:

Alexopoulos, Y. Goglio, S., (2009), “Financial Deregulation and Economic Distress: is there a Future for Financial Cooperatives?”, Euricse Working Paper 001|09.

Alexopoulos, Y, Goglio, S., (2011), “Financial Cooperatives: Problems and Challenges in the Post-Crisis Era” in Journal of Rural Cooperation, v. vol. 39, n. n. 1  p. 34-47.

Goglio, S., (2012), Banche di credito cooperativo e sviluppo locale, Roma: Ecra.

Goglio, S., Alexopoulos, Y., (a cura di), (2012), Financial cooperatives and local development, Routledge.

Goglio, S., Leonardi, A.,  (2012),  “The Motivations of Economic Behavior: the Case of Cooperative Credit“, Journal of Entrepreneurial and Organizational Diversity JEOD, 1(1): 65-84.

Abate G. T., Borzaga C. and Getnet K. (2013), “Financial sustainability and outreach of microfinance institutions in Ethiopia: does organizational form matter?”, Euricse Working Paper 56|13. Disponibile online su SSRN al link.

Borzaga C., Catturani I. (2013), “Il legame tra le cooperative di credito e le imprese italiane”, in Secondo Rapporto Euricse sulla cooperazione in Italia: La cooperazione italiana negli anni della crisi, Edizioni Euricse.

Catturani I., Stefani M.L. (2013), “Il credito cooperativo” in: gli aspetti occupazionali” in Secondo Rapporto Euricse sulla cooperazione in Italia: La cooperazione italiana negli anni della crisi, Edizioni Euricse.

Abate, G. T., Borzaga, C., Getnet, K., (2014) “Cost Efficiency and Outreach of Microfinance Institutions in Ethiopia: Do They Contrast with Financial Cooperatives?”, Euricse Working Paper 65 | 14.

Arnone M. (2014), “Il microcredito nel Mezzogiorno d’Italia: il contributo delle banche di credito cooperativo”, in Atti del Convegno “Regioni e Sistema Creditizio” organizzato dall’ISSIRFA-CNR, 2 dicembre, Roma.

Arnone M., Forgione F., “Le BCC e la crisi internazionale: un’analisi comparata per macro regioni”, Banche e Banchieri n. 2/2014.

Catturani I., Venkatachalam R., (2014), “Optimal Interest Rates in Cooperative Banks with Non-member Customers“, Journal of Entrepreneurial and Organizational Diversity JEOD, 3(1): 181-199.

Catturani, I., Borzaga, C., (2014), “Facts and Stereotypes about Cooperative Banks: To Whom Do CBs Actually Lend?“, Journal of Entrepreneurial and Organizational Diversity JEOD, 3(2): 7-3.

Goglio, S., Alexopoulos, Y., (2014), “Special Issue on Cooperative Banks”, Journal of Entrepreneurial and Organizational Diversity JEOD, 3(1).

Goglio S., Alexopoulos Y. (2014) “Editorial: Cooperative Banks at a Turning Point?“, Journal of Entrepreneurial and Organizational Diversity JEOD, 3(1): 1-8.

L’evoluzione del credito cooperativo tra il 2012 e il 2014

Il credito cooperativo negli anni della crisi: un’analisi territoriale

Cooperative di credito e imprese italiane nella seconda fase della crisi

Partner

Università di Trento

Federcasse

EACB

Università di Potsdam

CERBE

Università LUMSA

Vaasa UniversityMitja