INT.RE.COOP | International Research Exchange on Cooperatives

Negli ultimi anni si è assistito all’emergere di numerose nuove iniziative cooperative sia in settori tradizionali che in nuovi settori. La così detta resilience (adattabilità) delle organizzazioni cooperative è ormai ampiamente riconosciuta sia dai policy maker che dell’opinione pubblica, così come da numerose organizzazioni internazionali – come dimostra la decisione delle UN di dichiarare il 2012 “l’anno internazionale delle cooperative”. Di qui, la crescente necessità di comprendere se e come le cooperative possano svolgere un ruolo significativo nell’affrontare le drammatiche conseguenze della crisi globale e nel riformare il sistema che ha contributo a generarla.

Tuttavia, nonostante l’evidente impatto positivo delle cooperative, le scienze sociali persistono nel sottovalutare questo fenomeno. Fino ad ora sono state elaborate teorie isolate e parziali, ma non un quadro teorico generale che sia in grado di spiegarne la nascita e l’evoluzione successiva; i vantaggi competitivi e i limiti. La scarsa consapevolezza delle potenzialità delle cooperative ha serie conseguenze anche a livello politico, in termini di mancato riconoscimento ed inadeguate modalità di gestione adottate dalle stesse cooperative. Questa situazione è ancora più evidente nei cosiddetti Paesi Terzi, inclusi i Paesi CIS (Comunità di Stati Indipendenti) e quelli dell’America Latina, dove alcune gravi problematiche socio economiche, che potrebbero essere affrontate con successo dalle cooperative, rimangono irrisolte.

Nel tentativo di contribuire allo sviluppo di un quadro teorico generale che analizzi il fenomeno cooperativo, il progetto INT.RE.COOP si propone di allargare il Network di Ricerca già costruito attraverso un procedente progetto europeo (RECOSET), estendendolo ad alcuni paesi del nord e sud America. Le diverse competenze scientifiche e di ricerca dei partner coinvolti (in economia, economia dello sviluppo, economia applicata, sociologia, diritto, economia aziendale e management) ed i differenti ambiti geografici di specializzazione (EU, Europa dell’Est, USA, America Latina) garantiranno al progetto un approccio multidisciplinare ed internazionale. Dato l’obiettivo di sviluppare una serie di “policy recommendation” su come sostenere la crescita delle cooperative nei settori dove queste mostrano vantaggi competitivi, nell’ambito del progetto verranno sviluppate analisi comparate sia a livello settoriale che tra diverse aree geografiche.