Pubblicato su 21/06/2017 da redazione

Formazione dirigenti: presentiamo il 1° modulo #Impatto e strategia

Date: 21-22 settembre (docenza); 05-06 ottobre (laboratorio).

Sede: Trento

Scadenza iscrizioni: 15 settembre

Parlare oggi di valutazione dell’impatto sociale è estremamente attuale e urgente, e non solo perché è  previsto dalla Riforma del Terzo settore come elemento obbligatorio. E’ urgente perché stanno velocemente mutando per le imprese sociali le modalità con cui si relazionano con gli enti pubblici, con il mercato e con la “comunità”, e tali mutamenti impongo di migliorare sempre di più la pianificazione, la rendicontazione e la comunicazione dei risultati raggiunti dall’organizzazione. E’ dunque essenziale farsi trovare preparati e dotarsi di strumenti che siano al contempo adeguati sia alle linee guida ministeriali, sia al mutamento dello scenario.

Il modulo aiuterà ad identificare qual è il valore aggiunto della valutazione d’impatto sociale e come rendere un adempimento ministeriale un’occasione utile per migliorare le proprie strategie di crescita e sviluppo.

Le organizzazione iscritte, coinvolte attivamente e accompagnate singolarmente, potranno sviluppare propri indici ed indicatori d’impatto grazie ai quali realizzare una “valutazione qualitativa e quantitativa, sul breve, medio e lungo periodo, degli effetti delle attività svolte sulla comunità di riferimento rispetto all’obiettivo individuato” (art.7, L.106/2016).

Iscriviti!

Per informazioni o per conoscere altri moduli visita la pagina del corso.Sara Depedri

Conosci i nostri docenti

Sara Depedri, Ph.D in Law and Economics, è ricercatrice senior di Euricse, dove da anni svolge attività di ricerca, consulenza e formazione prevalentemente sui temi dell’analisi del ruolo delle imprese cooperative e sociali nei sistemi socio-economici, dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate e della valutazione dell’impatto economico e sociale degli enti di Terzo settore. Ha sviluppato negli ultimi anni il metodo ImpACT sperimentato in Triveneto per la valutazione dell’impatto sociale. E’ inoltre docente a contratto di Valutazione dei servizi sociali presso il Dipartimento di sociologia e ricerca sociale dell’Università degli studi di Trento.

 

IMG_4725 (2)Stefania Turri, laureata in Management e consulenza aziendale presso l’Università degli Studi di Trento, è oggi ricercatrice junior di Euricse. Le sue attività di ricerca hanno carattere di tipo empirico, occupandosi prevalentemente di metodologia (dalla creazione degli strumenti di rilevazione alla raccolta e rielaborazione del dato) e studiando in particolare le relazioni sociali e la funzione sociale delle varie forme di cooperative a livello regionale e nazionale. Fa inoltre parte del gruppo di lavoro World Cooperative Monitor.

Impatto photo

Compila il modulo online per iscriverti!