Pubblicato su 10/09/2017 da redazione

Formazione dirigenti: Comunità e impresa

Date: 26-27 ottobre (docenza); 09-10 novembre (laboratorio).

Sede: Milano

Scadenza iscrizioni: 19 ottobre

Impresa e comunità è un binomio classico nell’economia, italiana in particolare. Intraprendere nel nostro Paese è spesso l’esito di un’azione collettiva (grazie al mutualismo cooperativo), di un family business piuttosto che di una rete organizzata in distretto. Ma questo grande classico, parafrasando il nobel Bob Dylan, chiede di essere rivisitato. Occorre guardare alla stratificazione sociale post crisi, ai nuovi modelli di produzione e di consumo, alle culture profonde che alimentano risorse fiduciarie e coesione sociale. In questo senso i modelli di gestione e governance d’impresa, a maggior ragione se a finalità sociale, sono chiamati a fare un salto di qualità nel saper fare spazio alla comunità come stakeholder. Nel corso degli ultimi decenni, infatti, le comunità sono diventate, esse stesse, più intraprendenti, capaci cioè non solo di aggregarsi per finalità di advocacy (protesta, tutela), ma di dotarsi di propri veicoli imprenditoriali per arricchire l’offerta di beni e servizi di interesse collettivo. Un’offerta che scaturisce dai sempre più evidenti fallimenti dello Stato e del mercato, ma soprattutto da bisogni, aspirazioni e risorse che ridefiniscono il “paniere” di ciò che, soprattutto a livello locale, viene concretamente definito come “bene comune”.

Il corso proporrà una rassegna aggiornata sui processi generativi e di riorganizzazione interna legati a modelli d’impresa che, secondo diverse declinazioni, mettono al centro del loro operato la comunità. Non semplicemente come beneficiaria, magari indiretta, delle propria attività, ma come vero e proprio fattore di produzione e organo di governo dell’impresa. Durante il percorso le conoscenze acquisite verranno testate attraverso un project work che metterà alla prova il “valore aggiunto comunitario” nei progetti d’impresa sociale.

Iscriviti!

Per informazioni o per conoscere altri moduli visita la pagina del corso.

Conosci i nostri docenti:

Carlo Borzaga: Professore ordinario di Politica economica, presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Trento. I suoi interessi di ricerca principali sono il mercato del lavoro, l’analisi economica delle organizzazioni nonprofit e delle imprese sociali, delle cooperative in generale e, in particolare, delle cooperative sociali e dell’evoluzione di queste forme organizzative a livello internazionale e, in particolare, europeo. Si occupa anche di sistemi di welfare e dell’organizzazione dell’offerta di servizi sociali e sanitari. Dal 2008 è Presidente di Euricse – European Research Institute on Cooperative and Social Enterprises. È stato tra i fondatori del network europeo EMES (Emergence of Social Enterprises) e ha contribuito a fondare e presieduto Iris Network (il network italiano delle istituzioni di ricerca che si occupano di impresa sociale).


Flaviano Zandonai: Ricercatore presso Euricse. Laureato in Sociologia, ha lavorato per oltre un decennio nei consorzi della cooperazione sociale italiana. È inoltre segretario di Iris Network, la rete italiana degli istituti di ricerca sull’impresa sociale. I suoi interessi di ricerca riguardano la specificità del fenomeno della cooperazione sociale italiana, gZandonaili studi sulla rigenerazione degli asset comunitari e le forme di finanziamento all’impresa sociale. Oltre ad occuparsi di ricerca, ha una consolidata esperienza come formatore.

 

 

 

 


comunità photo