Published on27/11/2018by: redazione

Euricse compie dieci anni, esce il libro per celebrare il traguardo

“Cooperative da riscoprire”: una decade di studi in dieci capitoli

Sabato primo dicembre la presentazione a Bologna. Giovedì 6 dicembre dibattito al Muse

Sono trascorsi dieci anni, ormai, dalla nascita di Euricse. Dal 2008 a oggi, l’Istituto europeo di ricerca sull’impresa cooperativa e sociale è cresciuto; ha partecipato attivamente alla diffusione delle conoscenze relative all’economia sociale e solidale; ne ha affinato gli strumenti a disposizione; si è ricavato spazio autorevole nel dibattito pubblico e scientifico – locale, nazionale, internazionale – e ha implementato la squadra di ricercatrici e ricercatori che giorno dopo giorno hanno contribuito alla realizzazione di ogni singolo risultato.

Per celebrare questo importante traguardo, e al tempo stesso gettare le basi di un nuovo decennio di lavoro, la Fondazione ha sintetizzato alcuni dei principali contributi inanellati in questi anni. Dati, ricerche, riflessioni, analisi: contributi a firma dei ricercatori di Euricse, e curati dal presidente Carlo Borzaga, oggi confluiti in un libro. Cooperative da riscoprire. Dieci tesi controcorrente” (Donzelli) sarà nelle librerie di tutto il Paese a partire dal 29 novembre. Un volume, questo, che è sia memoria delle ricerche condotte sia contributo divulgativo. L’intento è (anche) sovvertire facili cliché che spesso gravano sulle spalle del movimento cooperativo.

Le cooperative sono davvero nane e marginali? Vivono e sopravvivono solo grazie a un regime fiscale vantaggioso rispetto ad altre forme di impresa? E negli anni più aspri della crisi hanno subito le medesime conseguenze sofferte da Spa e Srl? Ancora: al tempo della sharing economy, della digitalizzazione urgente e inderogabile, parlare di cooperazione è davvero anacronistico? Le risposte, cucite nel volume e supportate da evidenze empiriche, sono frutto di ricerche che i lettori potranno consultare, approfondire, riscoprire.

La prima presentazione del volume è in agenda sabato primo dicembre, nell’ambito della Biennale della Cooperazione, a Bologna. A Palazzo Re Enzo, Gianluca Salvatori, segretario generale di Euricse, converserà con il giornalista Fabio Lazzari sui temi sollevati dal libro (alle 14:30). Giovedì 6 dicembre appuntamento a Trento: alle 18:30, al Muse, dialogo con Mario Tonina, vicepresidente della Provincia e assessore alla cooperazione; Marina Mattarei, presidente della Federazione della Cooperazione e Carlo Borzaga, presidente di Euricse.