GIS, dopo un anno occupazione all’87%

Inutile rimarcare le ragioni, ben note a generazioni di studenti e studentesse: le ricadute occupazionali sono in cima all’elenco dei requisiti utili a orientarsi nelle retrovie della scelta. Offerta didattica, da una parte, praticabilità del diploma, dall’altra, concorrono inevitabilmente alla decisione. Non solo. La voce placement è anche metro di qualità per un percorso accademico e, quando i numeri sono positivi, si rivela fonte d’orgoglio. È il caso del Master GIS, il Master Universitario in Gestione di Imprese Sociali arrivato alle porte della sua XXIII edizione, che anno dopo anno ha formato e accompagnato nel mondo del lavoro centinaia di giovani. Un dato su tutti: l’87% dei corsisti trova un’occupazione coerente con il profilo formato al corso. Quando? Subito: tra i sei e i dodici mesi successivi alla conclusione.

(altro…)

Cooperative nella sanità, settore in exploit

I numeri parlano da sé: in Italia, il fatturato aggregato totale prodotto dalle cooperative attive nel settore della sanità è passato da 4,95 miliardi di euro nel 2007 a 7,49 miliardi di euro nel 2016. Tradotto: il 51% in più. Un incremento trainato perlopiù dallo sviluppo delle attività di assistenza socio-sanitaria residenziale e non-residenziale rivolte ad anziani e disabili (l’ordine di grandezza è da 2,15 a 4,35 miliardi di euro di fatturato).

(altro…)

Comitato di Gestione Euricse, designati i componenti

Otto nomine, rinnovato anche il mandato a Borzaga

(altro…)

Non profit, l’indagine Istat. “Settore in espansione”

Nel 2016 in Italia attive 343.432 realtà con 812.706 dipendenti

Cooperazione, in arrivo anche il rapporto curato da Euricse

 

I numeri fotografano una vivacità crescente, progressiva, costante. Per dirla con le parole utilizzate dall’Istat: il non profit “è un settore che continua a espandersi nel tempo”. A un anno dalla pubblicazione del primo “Censimento permanente delle istituzioni non profit”, l’Istituto nazionale di statistica ha diffuso in mattinata le stime aggiornate al 2016 sulla consistenza e le principali caratteristiche strutturali del segmento. Non solo: nello studio sono inclusi alcuni dati che verranno approfonditi nel rapporto Istat, questa volta curato dai ricercatori di Euricse, in uscita entro fine anno e dedicato al sistema cooperativo italiano.

(altro…)

Storie di stage: il racconto di Matilde

Lavorare per la sostenibilità. L’esperienza (a Modena) con Focus Lab

 

Mi chiamo Matilde Gorni e vengo da Modena. Dopo la laurea triennale in Economia Pubblica, ho conseguito la laurea magistrale in International Management, ma nonostante mi interessassero gli argomenti trattati e il mondo delle imprese, non mi sentivo pienamente soddisfatta della strada intrapresa. Mi sembrava che concetti come responsabilità sociale, sostenibilità, reciprocità e solidarietà fossero stati trattati troppo marginalmente nel mio percorso universitario. Per questo motivo ho deciso di iscrivermi al Master G.I.S., con la speranza di poter trasferire le mie conoscenze di Economia e Management in un mondo, quello del Terzo Settore, più vicino ai miei valori.

(altro…)

Territori accoglienti: il workshop a Trento

 

compila il modulo per partecipare al workshop

Storie di stage: il racconto di Marco

Con la coop Il Sestante (Padova) per imparare la progettazione

Sono Marco e vengo da Thiene, in provincia di Vicenza. Ancor prima di laurearmi in Scienze Politiche, Relazioni Internazionali e Diritti Umani all’Università di Padova, avevo deciso di lanciarmi in una nuova avventura, mosso dal desiderio di trovare un percorso di studi che desse concretezza a quanto stavo imparando e che fosse in grado di coniugare i miei due interessi più grandi: la politica dal basso e il settore sociale tout-court. Morale della favola: ho deciso di iscrivermi al Master GIS e devo ammettere che le aspettative sono state soddisfatte in pieno!

(altro…)

“Beni comuni, se arricchiti arricchiscono tutti”

Arena: “L’Italia è laboratorio. Con il Regolamento abbiamo intercettato un fenomeno in exploit”

 

Gregorio Arena sceglie una definizione efficace per rendere l’idea: “I beni comuni se arricchiti arricchiscono tutti, se impoveriti impoveriscono tutti”. Et voilà. Ecco restituito a pieno il senso ultimo di ciò che realmente rappresentano beni indispensabili all’esercizio di diritti fondamentali. “Come l’acqua, la biosfera, la biodiversità”, ci spiega ancora il docente. Già professore ordinario di diritto amministrativo all’Università di Trento, presidente di Labus-Laboratorio per la sussidiarietà, Arena da oltre quattro anni sta varcando le porte di decine e decine di città italiane che attraverso il Regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni stanno riscoprendo un rinato attivismo, un impegno osservato con attenzione nel resto d’Europa. Ma la gestione condivisa dei beni comuni è anche altro. “Dalla cura dei beni abbandonati – ricorda Arena – si possono generare opportunità sviluppo, nuova occupazione”. Ma servono competenze. Ed è qui che nasce Sibec, la prima Scuola italiana per la gestione dei beni comuni. Ed è qui, ancora, che s’innesta Sibec Lab, il corso intensivo che dal 17 al 20 ottobre, all’Oasi Dynamo, formerà professionisti, cittadini attivi o funzionari interessati (qui è possibile leggere il programma).

(altro…)

Storie di stage, il racconto di Lorenza

Inserimento lavorativo, l’esperienza con Panta Rei

Sono Lorenza Manzini, vivo a Verona e ho studiato Economia Pubblica all’Università di Milano. Per alcuni anni ho lavorato nel settore profit in ambito amministrativo e gestionale e, nel frattempo, dedicavo il mio tempo libero in diversi progetti di volontariato nella mia città.

(altro…)

Master GIS, dopo sei mesi l’87% dei corsisti trova un lavoro

I numeri del placement. Entro il 10 ottobre le nuove iscrizioni

 

E’ considerato metro e misura per quantificare l’impatto di un percorso accademico e, quando i numeri sono positivi, la voce placement si rivela fonte d’orgoglio. Significa che gli studenti formati sono pronti er rispondere a fabbisogni reali. È il caso del Master GIS, il Master Universitario in Gestione di Imprese Sociali arrivato alle porte della sua XXIII edizione. Un percorso che anno dopo anno ha formato e accompagnato nel mondo del lavoro centinaia di giovani. Un dato su tutti: l’87% dei corsisti trova un’occupazione coerente con il profilo formato al corso. Quando? Subito: tra i sei e i dodici mesi successivi alla conclusione.

(altro…)

“Welfare, la relazione pubblico-privato sarà centrale”

Borzaga: “Ma attenzione a non seguire solo logiche di mercato”

 

Bisogni che cambiano, che si mostrano, che si lasciano intravedere prima ancora d’essere pienamente manifesti. E risposte che seguono nuove traiettorie, anticipando ciò che sarà, e ridefinendo un welfare nuovo e plurale. “Ma anche in futuro il rapporto pubblico-privato resterà centrale”, rimarca Carlo Borzaga, presidente di Euricse. Con un avvertimento: “Ciò che conta è che un welfare che sia plurale non venga spinto a rispondere meramente alle leggi di mercato”.

(altro…)

Storie di stage: il racconto di Sofia

A Firenze con Banca Etica. “Per conoscere la finanza sostenibile”

 

Sono Sofia e vengo da Firenze, dove, un anno e mezzo fa, ho conseguito la laurea triennale in Servizio Sociale. A quel punto, ho voluto arricchire la mia formazione con un percorso non convenzionale, che tenesse insieme i due temi che maggiormente avevano catturato il mio interesse nel corso del triennio: da una parte il mondo del non-profit e la funzione propulsiva del Terzo Settore, dall’altra una diversa interpretazione culturale dell’economia, fondata su principi di reciprocità, solidarietà e responsabilità sociale. Allo stesso tempo desideravo misurarmi in qualcosa di meno teorico, con un giusto equilibrio tra didattica frontale e applicazione di quanto appreso.

Date queste premesse, cos’altro scegliere se non il Master GIS?

(altro…)

10th International Workshop on Cooperative and Responsible Finance for Development


CALL FOR PAPERS

 

20-21 June 2019, Trento, Italy

 

Euricse annuncia la decima edizione dell’International Workshop on Cooperative and Responsible Finance for Development. L’evento – organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento, con Federcasse e con il supporto di EACB (European Association of Co-operative Banks) – è in agenda dal 20 al 21 giugno 2019, a Trento. Di seguito l’avviso completo, con termini e indicazioni scientifiche utili all’invio degli abstract. La scadenza è fissata a fine dicembre.

(altro…)

Storie di stage: il racconto di Simona

Con Sol.Co. Mantova per favorire l’inclusione sociale

 

Mi chiamo Simona e ho studiato Economia e Management all’Università degli Studi di Trento. Ho deciso di iscrivermi al Master GIS combinando la curiosità per il mondo del Terzo Settore (maturata in seguito ad alcune esperienze in associazioni) e l’interesse per temi come la responsabilità sociale d’impresa. Ero alla ricerca di un luogo dove perfezionare le mie conoscenze e competenze economico-manageriali, indirizzandole e arricchendole in modo da poterle mettere in campo in modo fruttuoso nell’ambito dell’economia e dell’imprenditoria sociale. A meno di un mese dal termine di questo percorso, posso affermare con sicurezza che le mie aspettative non sono state disattese!

(altro…)